Presentiamoci!
Cucina sana, naturale e golosa.

 

 

Carmilla: naso fino, denti aguzzi, palato delicato, curiosa negli assaggi. Vampira non sanguinaria – amore al primo morso. Armata di affilati coltelli, tra taglieri e paioli ramati, ha predisposizione d’animo veg, è intollerante al lattosio e tollera e accoglie tutte le intolleranze.
Naturalmente preferisce i “freschi”, di stagione, quelli a chilometro zero (magari dal suo orto monoposto) e il bio sincero.
Carmilla lunatica empatica acrobatica, accosta i gusti ma non salta i pasti.
Mai mangiare peperonata nelle notti di luna piena!
E non è uno scherzo. I consigli di Carmilla sono seri e accorati!
Carmilla ama prendersi cura, e sa farlo unendo attenzione ed energia.

 

È così in ogni dettaglio.

 

Nel locale, fatto su misura, pensato, voluto, in cui Carmilla ci ha messo le sue mani e la sua fantasia.
Nella cucina, che ha le radici nell’affetto e nelle ricette segrete di una Tata, e lo slancio di viaggi lontani e nuovi accostamenti di sapore.
Nei suoi piatti, che hanno il nutrimento di una conoscenza maturata nello studio di ciò che è più in equilibrio con il nostro corpo e la nostra mente.
Insomma, Carmilla da tempo che si prepara ad accoglierti, con un progetto coltivato e cresciuto nell’amore per la persona, la singola persona che viene a trovarla, proprio tu.
Vieni da Carmilla, vieni a scoprire il suo gusto e a stimolare le tue energie.

 

Ma lo sapevate che restaurare e ristorare hanno la stessa radice?
E che Carmilla viene dal mondo degli affreschi? Nulla è a caso!